Brandon Lopez // Amirtha Kidambi & Lea Bertucci

Mercoledì 14 luglio 2021 • Yucca Festival (Piazza Gasparotto), Padova

Brandon Lopez

Brandon Lopez
contrabbasso

Brandon Lopez, classe 1988, residente a New York, incarna alla perfezione la nuova generazione di improvvisatori che sta crescendo in questi ultimi anni negli Stati Uniti – giovani musicisti che grazie ad una preparazione tecnica impeccabile, idee chiare e spirito d’avventura affrontano ogni contesto musicale con la stessa facilità.
Jazz tradizionale, evoluzioni free, libera improvvisazione, New Music – Lopez è in grado di apporre la propria impronta indelebile sia come compositore (con residenze in luoghi simbolo della ricerca musicale come Issue Project Room e Roulette) sia come strumentista, al fianco di vecchi e nuovi maestri come John Zorn, Tony Malaby, Tyshawn Sorey, Tom Rainey, Gerald Cleaver e mille altri.
Specialista della performance in solo, Lopez è contrabbassista dal suono solido e incisivo, dotato di qualità tecniche e di un controllo dello strumento inusuali, in particolare all’arco. Anche in un contesto impegnativo come quello del solo contrabbasso, ha la capacità di districarsi agevolmente tra rigore strutturale e abbandono improvvisativo, con un lavoro certosino su timbro e dinamiche che affascina l’ascoltatore con inedite soluzioni formali e fantasiosi excursus tematici. Nelle sue mani il contrabbasso torna ad una prorompente materialità, spinto verso territori estremi e costantemente esplorato in tutte le possibilità espressive – pizzicato, sfregato, percosso, accarezzato – alla ricerca di suoni nascosti e sorprendenti.

(Nicola Negri)

•••
Yucca Fest 2021, in collaborazione con Nadir APS

Brandon Lopez
Quoniam Facta Sum Vilis (Monofonus Press / Astral Spirits, 2018)
The Church of Plenty Empty (No Rent, 2018)

Ivo Perelman, Nate Wooley, Brandon Lopez, Gerald Cleaver
Octagon (Leo Records, 2017)

Amirtha Kidambi & Lea Bertucci

Amirtha Kidambi
voce

Lea Bertucci
elettronica analogica

Lea Bertucci è sassofonista e compositrice, e le sue imprese musicali più recenti sono sofisticati progetti di sound design che tengono conto in modo necessario dello spazio in cui si svolgono. Il suo interesse fondamentale è rivolto alle relazioni tra fenomeni acustici e risonanza biologica. Che suoni o meno il sassofono, Bertucci esplora la situazione data per mezzo di una strumentazione elettroacustica variabile.

La vocalità di Amirtha Kidambi, cantante, compositrice, leader del quartetto Elder Ones (Matt Nelson, Max Jaffe e Nick Dunston) e del suo quartetto vocale Lines of Light è stata definita ‘olistica’ per la sua inclinazione a trattare ogni elemento tecnico ed espressivo come mobile e variabile.

Gli interessi musicali di ciascuna delle due musiciste sono ad amplissimo spettro e si riflettono nella loro collaborazione, che sfida davvero i confini di ogni linguaggio. La loro è una sintesi di tecniche antiche e nuovissime: le trasformazioni della voce, in questo caso, sono basate sulla manipolazione live di un nastro magnetico che scorre su di un vecchio magnetofono. In questo modo il lavoro di Bertucci, tattile e gestuale, incontra la voce di Kidambi sul piano di una totale fisicità.

(Veniero Rizzardi)

•••
Yucca Fest 2021, in collaborazione con Nadir APS

Amirtha Kidambi & Lea Bertucci 
Phase Eclipse (Astral Spirits, 2020)

Lea Bertucci
Acoustic Shadows (SA Recordings, 2020)
Resonant Field (NNA Tapes, 2019)
Metal Aether (NNA Tapes, 2018)

Amirtha Kidambi Elder Ones
Holy Science (Northern Spy Records, 2016)

Mary Halvorson
Code Girl (Firehouse 12 Records, 2018)

Robert Ashley
CRASH (Lovely Music, 2016)

BIGLIETTI

Biglietto unico €2

I biglietti saranno in vendita la sera del concerto al botteghino dello Yucca Festival