© Gianni Peteani

Piero Bittolo Bon
sax alto, clarinetto, flauto basso

Filippo Vignato
trombone

Glauco Benedetti
tuba

Alfonso Santimone
pianoforte

Andrea Grillini
batteria

In Bread & Fox, Piero Bittolo Bon raccoglie alcuni tra i maggiori musicisti della scena italiana del jazz di ricerca. L’impasto timbrico è particolarmente intrigante: accanto ai fiati del leader (sax contralto, clarinetto, flauto basso), troviamo il trombone di Filippo Vignato e la tuba di Glauco Benedetti, insieme al pianoforte di Alfonso Santimone e alla batteria di Andrea Grillini.
Le composizioni che Bittolo Bon ha scritto per il quintetto sono una summa delle sue passioni, dagli incastri ritmici ossessivi tipici di un certo jazz chicagoano e newyorchese all’immediatezza del funk, con passaggi di libera improvvisazione in cui il suono puro è protagonista assoluto – il tutto corredato da un’attitudine ironica e gioiosa, e un entusiasmo contagioso.
L’insieme restituisce una musica elettrizzante, immediatamente decifrabile eppure complessa e stimolante, ben radicata nel filone dell’avant-jazz e al contempo sempre fresca, imprevedibile.

Piero Bittolo Bon è tra le voci più originali del jazz contemporaneo, non solo italiano. Compositore raffinato e polistrumentista di talento (oltre alla famiglia dei sassofoni suona anche clarinetti e basso elettrico), forte di un suono ed un fraseggio estremamente personali, affianca da sempre un’intensa attività solistica a molteplici collaborazioni. Prima di tutto in Italia, dove è elemento fisso dei gruppi più significativi degli ultimi anni, ma anche in campo internazionale, con esperienze importanti a fianco della leggenda del free John Tchicai nel gruppo Dolphiana, o insieme a Jamaladeen Tacuma (bassista dei Prime Time di Ornette Coleman, tra gli altri), con il quale nel 2011 ha inciso il disco Mucho Acustica.

Alfonso Santimone non è solo un pianista dallo stile atipico e sorprendente, ma anche un compositore e arrangiatore tra i più originali in circolazione. Tra i principali animatori (insieme allo stesso Bittolo Bon) del collettivo El Gallo Rojo, negli anni ha condotto un’esplorazione a tutto tondo della musica di ricerca, affinando una tecnica strumentale già straordinaria in ambiti diversissimi, pur mantenendo sempre una cifra stilistica unica, immediatamente riconoscibile.

Completano la formazione tre giovani musicisti che si sono già fatti notare in questi anni per originalità e talento.
Filippo Vignato è attivo su molteplici fronti e stili musicali, dal jazz alla libera improvvisazione, dalla musica contemporanea alla musica etnica. Nel 2016 ha vinto il premio come “Miglior Nuovo Talento” del Top Jazz, il referendum della critica indetto da Musica Jazz.
Glauco Benedetti, a partire da una formazione orchestrale, ha portato la tuba in ambiti diversissimi, dalla classica al jazz, passando per rock e musica pop, e collaborando con molti importanti musicisti italiani e internazionali.
Andrea Grillini ha una formazione altrettanto eclettica, dagli studi su poliritmia e scomposizioni alla musica applicata al cinema, e negli anni si è conquistato un posto di primo piano sulla scena del jazz italiano.

(Nicola Negri)

Ascolti

Piero Bittolo Bon & His Original Pigneto Stompers Featuring Jamaaladeen Tacuma
Mucho Acustica (Long Song Records, 2011)

Piero Bittolo Bon Jump The Shark
IUVENES DOOM SUMUS (El Gallo Rojo, 2014)

Piero Bittolo Bon’s Bread & Fox
Big Hell On Air (AUAND, 2016)

Web

Foto

© Michele Giotto