Centro d’Arte: Musica di Oggi

Da settant’anni le rassegne del centro d’arte 
offrono occasioni per ascolti intensi, stimolanti, avventurosi.

Musica di oggi, senza aggettivi, in continua trasformazione: 
ogni concerto sarà una scoperta e una sorpresa

I concerti del Centro d’Arte

Blog

Addio a Franco Fayenz

Addio a Franco Fayenz, scomparso poco prima di compiere 92 anni a Milano, dove viveva da tanto tempo, senza per questo aver perso l’abitudine alla battuta salace in dialetto padovano. Al ricordo del critico perspicace, del giornalista brillante, dell’autore di volumi su cui si sono formate generazioni di appassionati, dell’ascoltatore esperto e fino all’ultimo curioso delle novità musicali, noi possiamo, anzi dobbiamo aggiungerne un altro, per noi particolarmente importante: quello del padre fondatore.

Leggi tutto →

Centrodarte22: Opera Libera – Seconda parte

Preceduta dall’anteprima di un evento speciale si ripresenta Opera Libera, la rassegna ideata dal Centro d’Arte per gli 800 anni dell’Università di Padova. Nel corso della stagione autunnale si rinnova così quell’offerta unica di esperienze musicali di stretta attualità che ha caratterizzato la ricchissima stagione primaverile, accompagnata da un entusiastico successo di pubblico.

Leggi tutto →

50/50: Ingrid Laubrock

Siamo pronti ad accogliere domenica 8 maggio alla Sala dei Giganti il quintetto Fire and Water, fondato dalla pianista Myra Melford, che ha chiamato accanto a sé per questo progetto quattro protagoniste del jazz di ricerca contemporaneo : Mary Halvorson, Tomeka Reid, Susie Ibarra, Ingrid Laubrock.
Nell’attesa, eccovi un nuovo episodio di 50/50, la serie di mixtape creati dal Centro d’Arte insieme ai musicisti nostri ospiti, che mette al centro dell’attenzione le scelte di Ingrid Laubrock, sassofonista sempre più impegnata nella composizione, dopo le recenti prove anche per grande orchestra.

Leggi tutto →

Un ricordo di Roberto Masotti

Il 25 aprile 2022 ci ha lasciato Roberto Masotti. Con lui viene a mancare primaditutto un amico, un amico di ciascuno di noi ma anche del Centro d’Arte, le cui rassegne aveva iniziato a seguire più di quarant’anni fa, certo più per interesse personale e solo secondariamente per la sua professione di fotografo di spettacolo. Stiamo leggendo in questi giorni molte belle e sentite parole dalle tantissime persone che sono entrate in contatto con questa

Leggi tutto →

50/50: Giovanni Di Domenico

Giovedì 14 aprile il Centro d’Arte ospita, in esclusiva nazionale, il nuovo quartetto di Akira Sakata, al centro del quale c’è Giovanni Di Domenico, figura di spicco sulla scena della nuova musica creativa europea.
Per l’occasione abbiamo coinvolto il il pianista e compositore per un nuovo capitolo di 50/50, la serie di mixtape creati dal Centro d’Arte insieme ai musicisti nostri ospiti.

Leggi tutto →
Non ci sono altri post da mostrare

Addio a Franco Fayenz

Addio a Franco Fayenz, scomparso poco prima di compiere 92 anni a Milano, dove viveva da tanto tempo, senza per questo aver perso l’abitudine alla battuta salace in dialetto padovano. Al ricordo del critico perspicace, del giornalista brillante, dell’autore di volumi su cui si sono formate generazioni di appassionati, dell’ascoltatore esperto e fino all’ultimo curioso delle novità musicali, noi possiamo, anzi dobbiamo aggiungerne un altro, per noi particolarmente importante: quello del padre fondatore.

Leggi tutto →

Centrodarte22: Opera Libera – Seconda parte

Preceduta dall’anteprima di un evento speciale si ripresenta Opera Libera, la rassegna ideata dal Centro d’Arte per gli 800 anni dell’Università di Padova. Nel corso della stagione autunnale si rinnova così quell’offerta unica di esperienze musicali di stretta attualità che ha caratterizzato la ricchissima stagione primaverile, accompagnata da un entusiastico successo di pubblico.

Leggi tutto →

50/50: Ingrid Laubrock

Siamo pronti ad accogliere domenica 8 maggio alla Sala dei Giganti il quintetto Fire and Water, fondato dalla pianista Myra Melford, che ha chiamato accanto a sé per questo progetto quattro protagoniste del jazz di ricerca contemporaneo : Mary Halvorson, Tomeka Reid, Susie Ibarra, Ingrid Laubrock.
Nell’attesa, eccovi un nuovo episodio di 50/50, la serie di mixtape creati dal Centro d’Arte insieme ai musicisti nostri ospiti, che mette al centro dell’attenzione le scelte di Ingrid Laubrock, sassofonista sempre più impegnata nella composizione, dopo le recenti prove anche per grande orchestra.

Leggi tutto →

Un ricordo di Roberto Masotti

Il 25 aprile 2022 ci ha lasciato Roberto Masotti. Con lui viene a mancare primaditutto un amico, un amico di ciascuno di noi ma anche del Centro d’Arte, le cui rassegne aveva iniziato a seguire più di quarant’anni fa, certo più per interesse personale e solo secondariamente per la sua professione di fotografo di spettacolo. Stiamo leggendo in questi giorni molte belle e sentite parole dalle tantissime persone che sono entrate in contatto con questa

Leggi tutto →

50/50: Giovanni Di Domenico

Giovedì 14 aprile il Centro d’Arte ospita, in esclusiva nazionale, il nuovo quartetto di Akira Sakata, al centro del quale c’è Giovanni Di Domenico, figura di spicco sulla scena della nuova musica creativa europea.
Per l’occasione abbiamo coinvolto il il pianista e compositore per un nuovo capitolo di 50/50, la serie di mixtape creati dal Centro d’Arte insieme ai musicisti nostri ospiti.

Leggi tutto →
Non ci sono altri post da mostrare

Settant'anni di grande Musica

Il Centro d’Arte degli Studenti dell’Università di Padova esiste dal 1945.
È nato come associazione di studenti appoggiata dall’ateneo
ed è stata in assoluto la prima del genere in italia.

Fin d’allora il Centro d’Arte ha organizzato concerti, regolari stagioni di musica da camera che, insolitamente per i tempi, comprendevano il jazz e la musica più attuale: negli anni 50 e 60 suonano a Padova Lennie Tristano, il Modern Jazz Quartet, Chet Baker, Thelonious Monk accanto a David Tudor e Karlheinz Stockhausen. A partire dagli anni 70 il Centro d’Arte inaugura la prima rassegna stagionale di jazz in Italia (rimarrà l’unica per molti anni), quando dappertutto si organizzavano soltanto festival, e una serie di musica contemporanea unica nel suo genere, che rimescolava i generi e proponeva le musiche del momento: Terry Riley, Dieter Schnebel, George Lewis, Morton Feldman, Frederic Rzewski, David Behrman, John Zorn. Questi e molti altri musicisti sono passati per Padova grazie al Centro d’Arte, suonando in tendoni da circo, teatri, club e sale cinquecentesche…